Girano in rete numerosi richiami alla vicenda del cane di razza setter che nel 2013 avevi salvato dalla strada e dalle percosse del suo ex padrone. Molti lettori ti hanno fatto i complimenti per come hai lottato e per il buon esito della vicenda. Te lo aspettavi?

Si, me lo aspettavo, sono felice di aver ricevuto molti ringraziamenti per l’azione compiuta. Ho salvato un cane dalla strada, gesto che per me è del tutto normale. Da lì poi, come spesso accade per un personaggio pubblico, si è voluta creare una falsa notizia intorno alla vicenda solamente per fare un pò di rumore.

E’ una storia commovente, di quelle che iniziano con “C’era una volta…” e finiscono con “…e vissero tutti felici e contenti”. Chi era il lupo cattivo di questa favola?

Ovviamente il cacciatore proprietario del cane, il quale lo aveva volutamente abbandonato. Tanto è vero che non si preoccupò di sporgere denuncia di smarrimento. Se non avessi salvato quel cucciolo sarebbe di certo morto in quanto le sue condizioni di salute erano pessime.

Tutto accadeva 5 anni fa. Lodovica Mairè Rogati è ancora attiva nella lotta a difesa dei diritti degli animali?

Non smetterò mai di essere attiva in questa lotta. Ad oggi infatti sto inoltrando tutti i ricavati delle vendite del mio ultimo libro dal titolo “Cuore Africano” alle iniziative di beneficenza a favore dei cani abbandonati. La difesa dei diritti degli animali è per me un motivo di vita.

Qual è la cosa migliore da fare quando si trova un cane abbandonato per strada?

Innanzitutto bisogna subito cercare di prendere l’animale e di metterlo al sicuro. Portarlo immediatamente da un veterinario per accertarsi delle sue condizioni di salute. Dargli da mangiare e da bere ed in seguito contattare il canile e la ASL per vedere se ci sono state delle denunce di smarrimento. E’ ovvio che se il cane ha una targhetta con numero di telefono, lo si chiama immediatamente appena si è salvato l’animale. Se il padrone non viene rintracciato l’unica cosa da fare è attivarsi per trovare una nuova casa all’amico a quattro zampe, o perchè no adottarlo noi stessi. Un cane in famiglia è una grande fonte di amore puro.